Una sera sul lago

Ogni sera le onde del mare sulla sabbia,Lago Orta
lasciano stelle marine che si disperdono.
Così una notte al limitare di un lago
La spinta delle nostre membra sudate,
lasciarono altre stelle sul bianco dei tuoi fianchi.

Pioveva sui borghi antichi
e sulle luci riverberanti nell’acqua
oltre ai vetri appannati.
E ti sentivo forte il cuore palpitare
battendo alla mia porta
per entrare, e non uscire più.

Porto con me l’amore e le parole
Che non dicesti
Nella tenerezza del buio che ci colse.
In quelle notti in cui ho perso il cuore.

© S.R.

Print Friendly, PDF & Email

Kommentare sind geschlossen.